Twitter Facebook Linkedin

Assistenza alle persone con disabilità o mobilità ridotta

In base alle vigenti norme relative all'emergenza sanitaria volte al contenimento della diffusione del Coronavirus, dal mese di aprile 2020, l’operatività del servizio di assistenza ai passeggeri con disabilità e a ridotta mobilità prevede delle modifiche.
Per maggiori informazioni consulta il sito RFI.

Il servizio di assistenza è effettuato da RFI  - Rete Ferroviaria Italiana - ed è rivolto alle   «persone con disabilità» o «persone a mobilità ridotta» (PMR), nella cui accezione rientrano: 

- le persone che si muovono su sedia a ruote;
- le persone con problemi agli arti o con difficoltà di deambulazione;
- le persone anziane;
- le donne in gravidanza;
- i non vedenti o con disabilità visive;
- i non udenti o con disabilità uditive;

In caso di non autosufficienza del viaggiatore per cui sono richiesti i servizi di assistenza, questi potrebbero essere subordinati alla presenza di un assistente personale in stazione o di un accompagnatore durante il viaggio.