Torna Su / Back to top Torna Su / Back to top

Indennizzo abbonati Toscana

Linee guida per la verifica dell’Indice di Affidabilità e per la richiesta del Bonus

Indice di Affidabilità delle linee (IA):

L’Indice di Affidabilità viene calcolato con una specifica formula che, per ciascuna linea della Tabella 1, valuta le soppressioni effettuate e i tempi di ritardo in relazione al servizio programmato. Ai fini del calcolo dell’IA il ritardo dei treni è registrato di norma a destinazione. Relativamente ai soli treni interregionali, il ritardo si misura nelle stazioni indicate in Tabella 2.

Tabella 1 – Le linee

LINEA
1 FIRENZE–AREZZO-CHIUSI–ROMA
2 FIRENZE-PISA
3 FIRENZE-SIENA
4 PISA-LIVORNO-GROSSETO-ROMA
5 FIRENZE-PISTOIA-LUCCA-VIAREGGIO
6 PRATO-BOLOGNA
7 FIRENZE-BORGO S.L. (via Vaglia)-FAENZA
8 FIRENZE-BORGO S.L. (via Pontassieve)
9 PISA-LUCCA-AULLA
10 LA SPEZIA-PISA
11 PISTOIA-PORRETTA TERME
12 SIENA-CHIUSI
13 LA SPEZIA-PARMA
14 SIENA-GROSSETO

Tabella 2 – Stazioni di registrazione del ritardo

Linea Direzione Stazione di registrazione del ritardo
Prato – Bologna Bologna Bologna
Firenze - Faenza Faenza Faenza
Pisa – La Spezia La Spezia La Spezia
La Spezia - Parma Parma Borgo Val di Taro
Pistoia - Porretta Porretta Porretta
Firenze - Roma Roma Montevarchi
Pisa - Roma Roma Grosseto

Tabella 3 - Tratti comuni a più linee contrattuali

TRATTO COMUNE LINEE INTERESSATE LINEA ASSEGNATA
Firenze-Pontassieve 1 – 8 1
Montepescali-Grosseto 3 – 4 4
Empoli-Firenze 2 – 3 2

Tabella 4 - Valore annuale di riferimento dell’indice di affidabilità

2019 2020 2021 2022 2023 2024
96.50% 97.00% 97.25% 97.50% 97.75% 98.00%

Dove trovare l’indice del mese?

Entro il 25 del mese successivo a quello di verifica dell’indice i risultati delle linee saranno disponibili presso le biglietterie in stazione e su questa pagina o chiamando il numero verde regionale 800.570.530.

Come si verifica l’Indice di Affidabilità?

Si ha diritto al Bonus regionale quando:

  • la relazione indicata sull’abbonamento è interamente compresa all’interno di una sola delle 14 linee, e quest’ultima nel mese di riferimento risulta avere un indice inferiore all’indice dell’anno in corso (es. Viareggio – Pistoia, linea assegnata n° 5, indice = 96,0%);
  • la relazione indicata sull’abbonamento è interamente compresa all’interno di un tratto comune a più linee e la linea assegnata (tabella 2) risulta avere nel mese di riferimento un indice inferiore all’indice dell’anno in corso (es. Signa-Firenze, tratto interamente compreso all’interno del tratto comune Empoli-Firenze interessato dalle linee 2 e 3, il diritto al bonus matura solo se per la linea 2 l’indice di affidabilità è inferiore all’indice previsto per l’anno in corso);
  • la relazione indicata sull’abbonamento interessa più di una linea di quelle indicate nella tabella 1 e la parte maggiore del percorso indicato sull’abbonamento insiste sulla linea il cui indice è inferiore all’indice dell’anno in corso (es. Pontassieve-Pistoia, linee interessate la 1 Firenze-Arezzo-Chiusi-Roma per Km 21 (tratta Pontassieve-Firenze) e la 5 Firenze-Pistoia-Lucca-Viareggio per Km 34 (tratta Firenze-Pistoia). L’abbonato ha diritto al bonus quando l’indice della linea 5 è inferiore all’indice dell’anno in corso. Per individuare la linea di riferimento relativa alla tratta Pontassieve-Firenze si è fatto riferimento alla tabella 3, in quanto percorso interamente compreso all’interno di tratto comune a più linee).

Valore del bonus

  • Abbonamenti mensili Trenitalia, a tariffa 40/17 e sovraregionali: il 20% del valore dell’abbonamento;
  • Abbonamenti annuali Trenitalia, a tariffa 40/17 e sovraregionali: il 10% del valore di 1/12 dell’abbonamento per ciascun mese di mancato raggiungimento dell’indice di affidabilità della linea;
  • Abbonamenti mensili Pegaso: il 15% del valore della sola tariffa extraurbana;
  • Abbonamenti annuali Pegaso: il 7,5% del valore di 1/12 della sola tariffa extraurbana per ciascun mese di mancato raggiungimento dell’indice di affidabilità della linea.

Modalità di richiesta indennizzo

I titolari di abbonamenti cartacei, online e caricati su Carta Unica Toscana:

  • Mensili Trenitalia (40/17) ordinari o isee;
  • Mensili Trenitalia (40/AS) con origine o destinazione in Toscana;
  • Mensili Integrati Pegaso (41/17);

Possono richiedere il bonus presso le biglietterie della Toscana per l’acquisto, contestuale alla richiesta, senza diritto al resto di:

  • Biglietti di corsa semplice a tariffa 39/17 e a tariffa sovraregionale AS con origine o destinazione in Toscana entro 3 mesi dalla data di mancato raggiungimento dell’indice di affidabilità della linea;
  • Abbonamenti a tariffa 40/17 e Pegaso 41/17 mensili, validi fino al 4° mese successivo al mese di mancato raggiungimento dell’indice di affidabilità della linea;
  • Abbonamenti a tariffa 40/17 e Pegaso 41/17 annuali, con inizio validità fino al 4° mese successivo al mese di mancato raggiungimento dell’indice di affidabilità della linea.

I titolari di abbonamenti cartacei, online e caricati su Carta Unica Toscana:

  • Annuali Trenitalia (40/17) ordinari o isee;
  • Annuali Trenitalia (40/AS) con origine o destinazione in Toscana;
  • Annuali Integrati Pegaso (41/17);

Possono richiedere il bonus presso le biglietterie della Toscana per l’acquisto, contestuale alla richiesta, senza diritto al resto di:

  • Biglietti di corsa semplice a tariffa 39/17 e a tariffa sovraregionale AS con origine o destinazione in Toscana entro 3 mesi dalla data di scadenza dell’abbonamento;
  • Abbonamenti a tariffa 40/17 e Pegaso 41/17 mensili, validi fino al 4° mese successivo alla data di scadenza dell’abbonamento;
  • Abbonamenti a tariffa 40/17 e Pegaso 41/17 annuali, con inizio validità fino al 4° mese successivo al mese di scadenza dell’abbonamento.

All’atto della richiesta è necessario mostrare un documento di identità valido.

In caso di rinuncia all’utilizzazione dei titoli acquistati per fatto proprio del cliente, la quota afferente al bonus regionale non sarà rimborsabile.

In alternativa, i titolari di abbonamenti mensili e annuali anche acquistati online e Pegaso possono inviare copia dell’abbonamento e modulo di richiesta del bonus tramite mail all’indirizzo bonus.drt@trenitalia.it entro 1 mese dalla data di scadenza dell’abbonamento.

Gli aventi diritto al bonus nel mese di dicembre 2023, titolari di abbonamento mensile valido per dicembre 2023 o di abbonamento annuale in scadenza a dicembre 2023, potranno effettuare la richiesta tramite mail all’indirizzo bonus.drt@trenitalia.it entro 2 mesi dalla data di scadenza dell’abbonamento. Rimane confermata la regola, per i titolari di abbonamento annuale con scadenza successiva al mese di dicembre 2023 aventi diritto al bonus di dicembre, di richiesta entro 1 mese dalla data di scadenza dell’abbonamento.

L’importo corrispondente al bonus sarà erogato con bonifico sul codice IBAN indicato dall’avente diritto.