Twitter Facebook Linkedin

Abbonato regionale Mi Muovo? Viaggi gratis sui bus urbani

Dal 1^ settembre 2018, “Mi Muovo anche in città”

Dal 1 settembre, se possiedi un abbonamento Mi Muovo puoi  viaggiare gratuitamente sugli autobus urbani della città di partenza e di destinazione.

“Mi Muovo anche in Città” è un’iniziativa della Regione Emilia Romagna che permette l’utilizzo gratuito dei servizi urbani a tutti i titolari di abbonamento annuale, annuale studenti o mensile Mi Muovo, emessi dal 1°settembre 2018, per relazioni superiori ai 10 chilometri nelle città di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Carpi, Bologna, Imola, Ferrara, Ravenna, Faenza, Forlì, Cesena e Rimini.

Gli abbonamenti “Mi Muovo” sopra indicati permettono di usufruire gratuitamente dell’integrazione tariffaria tra treno e bus urbano; nell’ambito dei servizi urbani sono comprese le linee suburbane/extraurbane che effettuano fermate all’interno delle aree urbane sia di partenza che di destinazione.

Per viaggiare, carica il tuo abbonamento sulla Card Unica Emilia Romagna, che potrai ricevere, gratuitamente presso le biglietterie di Trenitalia delle 13 città (Bologna centrale presso assistenza clienti Piazzale Ovest, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Forlì, Cesena, Ravenna, Rimini, Imola, Faenza, Carpi).

E’ consigliabile richiedere la Card anticipatamente rispetto all'acquisto dell'abbonamento. Per comodità riportiamo di seguito il link dove poter scaricare il modulo di richiesta da consegnare presso le postazioni di emissione della Card.

Se non hai ancora la tua smart card Unica Emilia Romagna, in via straordinaria fino al 31 dicembre 2018, potrai viaggiare gratuitamente sui servizi bus urbani anche con gli abbonamenti regionali integrati Mi Muovo mensili (Mi Muovo Mese) cartacei di Trenitalia acquistati presso le biglietterie Trenitalia e i Punti Vendita Autorizzati SisalPay, LIS di Lottomatica, e PuntoServizi (tabaccai).

Non dimenticare di convalidare la tua Smart Card Unica e Mi Muovo ad ogni accesso e cambio mezzo urbano, come previsto dalla vigente normativa per il trasporto urbano (art.40 LR 30/98).

Non sono riconosciuti validi per la gratuità del servizio urbano nelle 13 città tutti gli abbonamenti Trenitalia acquistati on-line e quelli non integrati.

  • Scopri di più su “Mi Muovo Gratis anche in Città”

    Per quali relazioni è possibile acquistare l’abbonamento Mi Muovo?

    E’ possibile acquistare il titolo per relazioni ferroviarie regionali con origine e/o destinazione in una delle 13 città con servizio urbano (Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Carpi, Bologna, Imola, Ferrara, Ravenna, Faenza, Forlì, Cesena e Rimini).

    Su quale tipo di supporto vengono rilasciati i titoli Mi Muovo (carta o card elettronica)?

    Gli abbonamenti annuali e mensili per viaggiare con i treni regionali di Trenitalia che permettono l'uso gratuito dei servizi urbani non sono più di tipo cartaceo ma elettronico; gli abbonamenti devono essere caricati su Card Unica Emilia Romagna rilasciata da Trenitalia oppure sulla tessera Mi Muovo emessa dalle aziende del trasporto pubblico locale (TPER, SETA, TEP E START ROMAGNA).

    Non hai ancora la Card Unica, come puoi viaggiare?

    Se non hai ancora la tua smart card Unica Emilia Romagna in via straordinaria, fino al 31 dicembre 2018, potrai viaggiare gratuitamente sui servizi bus urbani anche con abbonamenti regionali integrati Mi Muovo mensili (Mi Muovo Mese) cartacei di Trenitalia acquistati presso le biglietterie Trenitalia e i Punti Vendita Autorizzati SisalPay, LIS di Lottomatica e i PuntoServizi (tabaccai).

    È possibile usufruire della gratuità urbana anche con abbonamenti con origine o destinazione fuori regione?

    L’integrazione tariffaria con gratuità urbana è valida anche per abbonamenti con un estremo in una delle 13 località (Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Carpi, Bologna, Imola, Ferrara, Ravenna, Faenza, Forlì, Cesena e Rimini) e l’altro fuori regione, a condizione di essere residenti in Emilia-Romagna. In questo caso gli abbonati residenti in Emilia-Romagna possono usufruire della gratuità per i servizi urbani dotandosi di una speciale card Mi Muovo rilasciata esclusivamente dalle società di gestione del TPL (TPER, SETA, TEP E START ROMAGNA).

    È possibile usufruire della gratuità urbana anche per viaggi della lunga percorrenza con treni AV?

    L’integrazione tariffaria con gratuità urbana è valida anche per abbonamenti AV per la relazione Bologna Centrale – Firenze, a condizione di essere residenti in Emilia-Romagna. In questo caso gli abbonati residenti in Emilia-Romagna possono usufruire della gratuità per i servizi urbani dotandosi di una speciale card Mi Muovo rilasciata esclusivamente dalle società di gestione del TPL (TPER).

    È possibile acquistare la Carta Mi Muovo Tutto Treno Emilia Romagna in appoggio agli abbonamenti integrati Mi Muovo?

    Si, è possibile acquistare la Carta Mi Muovo Tutto Treno Emilia Romagna in appoggio ad abbonamenti regionali annuali, abbonamenti sovraregionali annuali (tariffa AS) e annuali integrati Mi Muovo. Non è previsto il rilascio in appoggio ad abbonamenti regionali annuali studenti, annuali integrati Mi Muovo studenti e alle altre tipologie di abbonamento.

    La Carta Mi Muovo Tutto Treno Emilia Romagna non può essere caricata sulla card Unica Emilia Romagna.

    Gli abbonamenti Mi Muovo emessi con inizio validità antecedente il 1 settembre sono validi?

    Gli abbonamenti regionali integrati Mi Muovo annuali e annuali studenti emessi con inizio validità antecedente il 1 settembre e quindi con validità residua successiva al 1° settembre 2018 sono validi fino alla loro scadenza e danno diritto all’accesso ai servizi urbani solo nelle 13 città le cui quote urbane sono state richieste al momento dell’acquisto e riportate sul titolo.

    È possibile chiedere il rimborso di un abbonamento Mi Muovo emesso in precedenza?

    È possibile richiedere il rimborso della quota Trenitalia secondo le condizioni riportate nelle Condizioni Generali di Trasporto di Trenitalia, parte III Trasporto Regionale.

    È possibile richiedere il rimborso delle quote urbane (bus) residue tranne nel caso in cui gli importi risultanti siano minori di €25,00 per singolo abbonamento. Queste richieste saranno gestite da FER S.r.l., alla quale devono essere inviate le richieste tramite email: rimborso.integrazione.2018@fer.it, secondo le modalità previste sul sito della Regione Emilia-Romagna.

    L’integrazione “Mi Muovo anche in città” interessa anche l’ambito urbano di Bologna?

    Si, per viaggi all’interno del solo ambito urbano di Bologna, con le seguenti modalità:

    • gli abbonamenti urbani di Tper, annuali e mensili, permettono l’uso del servizio urbano di Tper e l’accesso ai servizi di Trenitalia e Tper all’interno dell’area urbana di Bologna, tra le stazioni di Bologna Centrale, Bologna S. Ruffillo, Bologna Borgo Panigale, Casteldebole, Bologna Corticella, Bologna Mazzini, Bologna S. Vitale, Rastignano, Casalecchio di Reno, Casalecchio Garibaldi, Casalecchio Ceretolo, San Lazzaro di Savena, Bologna Roveri, Ca' Dell'Orbo, Bologna Rimesse, Bologna Via Larga, Bologna S. Rita, Bologna Zanolini.
    • gli abbonati che viaggiano con origine e destinazione sulla tratta Bologna Centrale-Calderara/Bargellino in possesso di un abbonamento regionale Trenitalia, annuale e annuale studenti, dovranno richiedere a Tper la card Mi Muovo, sulla quale sarà caricata la quota urbana agevolata (€60,00), per accedere ai servizi di Trenitalia e Tper all’interno dell’area urbana di Bologna (le stazioni sono riportate al punto precedente), inclusa la località di Calderara-Bargellino.