Twitter Facebook Linkedin

Viaggia a Maratea, lungo la linea Salerno – Paola, con i treni regionali

Maratea: un’opera d’arte naturale incastonata nelle propaggini degli Appennini e lambita dal Mare Tirreno con cale e spiagge , baie e isolotti.
Una “perla” incastonata nel Golfo di Policastro e affacciata sul Mar Tirreno, località dai versatili paesaggi che si estende per 32 chilometri di costa con una galassia di piccoli borghi che gravitano sul capoluogo medievale, con le sue atmosfere ricche di storia, a sua volta sovrastato dai ruderi del Castello e dalla statua del Cristo Redentore con la Basilica Santuario di San Biagio .
Numerose e graziosissime frazioni costellano il suo territorio e la sua costa, da nord verso Sud: Acquafredda, Cersuta, Fiumicello-Santa Vènere, Porto, Marina di Maratea e Castrocucco. Verso l’entroterra, a est del monte San Biagio, Massa, Brèfaro e Santa Caterina (Castello); a ovest dello stesso monte, Curzo e Campo.
Sono tante quindi, e non una sola Maratea: anche questo è il suo Fascino.

I collegamenti tra Salerno, hanno la seguente frequenza:

  • 8 all’andata e 8 al ritorno nei giorni feriali dal lunedì al sabato.
  • 7 all’andata e 7 al ritorno nei festivi.


Tempi di percorrenza.
da Salerno:

  • 1h e 50’, circa. Costo biglietto €9,15.