Twitter Facebook Linkedin

In treno con la bici

  • Sui treni nazionali

    Non rinunciare a portare con te la tua bici! Scendi dal treno e prosegui per raggiungere le destinazioni che preferisci.
    Puoi portare gratuitamente una sola bicicletta (smontata e contenuta in una sacca o una bici pieghevole opportunamente chiusa), sistemandola negli spazi previsti per i bagagli. Se non ci fosse abbastanza spazio, puoi sistemarla altrove, purché non sia d'intralcio o fastidio per gli altri clienti o per il personale di bordo.
    In ogni caso le dimensioni non devono essere superiori a cm. 80x110x45.


    Dal 17 ottobre 2020, in via sperimentale, è possibile trasportare la propria bici montata sui treni Intercity da Roma per Reggio Calabria, Salerno e viceversa, incluse fermate intermedie.
    Per viaggi a partire dal 13 dicembre 2020, il servizio sarà esteso anche per i seguenti collegamenti: da Roma per Ancona, Perugia, Bari, Taranto (di cui 2 periodici del fine settimana), Firenze, Trieste, Ventimiglia e viceversa, incluse fermate intermedie.

  • Sui treni internazionali

    Puoi portare la bici anche su alcuni treni internazionali in una carrozza dedicata o in appositi spazi previsti nelle carrozze per viaggiatori.  Sono escluse le tratte interne nazionali.

    Collegamenti internazionali dall'Italia con servizio bici al seguito

    Treni Italia-Svizzera

    Alcuni dei collegamenti Eurocity tra l’Italia e la Svizzera offrono il servizio bici al seguito, sulle linee Venezia-Milano-Ginevra, Milano-Basilea, e Milano-Zurigo.

    Per verificare l’effettiva presenza del servizio, è possibile consultare sull’orario ufficiale la presenza dell’apposito pittogramma.

    In vista dello spazio limitato per le bici a bordo, è opportuno informarsi e prenotare il posto bici prima della partenza, presso le biglietterie ed agenzie di viaggio Trenitalia (prenotazione bici non disponibile su questo sito).
    Il supplemento è acquistabile anche a bordo treno al prezzo di 12,00 euro, previa verifica della disponibilità residua, e solo in partenza dall’Italia (per partenze dalla Svizzera è obbligatoria la pre-riservazione).

    Treni Italia-Germania e treni Italia-Austria

     

    I treni notturni Italia-Austria ed Italia-Germania non offrono il servizio “bici al seguito”.

    I treni diurni che offrono il servizio “bici al seguito” tra Italia, Austria e Germania sulla linea del Brennero (ad es. da Verona a Innsbruck o Monaco e viceversa) sono espressamente indicati sull’orario ufficiale tramite apposito pittogramma.  

    Tale servizio non è vendibile presso i punti vendita di Trenitalia.

    Per i treni in partenza dall’Italia, devi rivolgerti  ai punti vendita delle imprese ferroviarie tedesche (Deutsche Bahn -DB) ed austriache (Österreichische Bundesbahnen-OBB) sia per verificare la disponibilità del servizio per la data di viaggio desiderata, sia per prenotare e acquistare il biglietto per la bici. (Considerando lo spazio limitato per le bici a bordo, la prenotazione del servizio è obbligatoria).

    Qualora disponibile,  puoi acquistare il servizio di trasporto della bici direttamente a bordo treno, compatibilmente con la disponibilità residua di posti-bici liberi (massimo una bicicletta per viaggiatore), al prezzo di 12,00 euro.

    Per le partenze dall’estero, dovrai acquistare il biglietto per la bici presso l’Impresa ferroviaria della stazione di partenza del treno.

     

  • Sui treni Regionali

    Su tutti i treni regionali – anche quelli non segnalati con apposito pittogramma – viene ammesso il trasporto gratuito di una bicicletta pieghevole opportunamente chiusa, per ciascun viaggiatore, anche al di fuori dell’apposita sacca, a condizione che le dimensioni non superino i cm 120x80x45, e che non arrechi pericolo o disagio agli altri viaggiatori. Novità: dal 15 maggio 2020 sono ammessi a bordo anche monopattini, hoverboard e monowheel. Scopri di più sulle modalità di trasporto

    Sui treni regionali contrassegnati da apposito pittogramma, limitatamente ai posti disponibili, ogni viaggiatore può trasportare con sé una bicicletta montata, acquistando il supplemento bici valido fino alle ore 23.59 del giorno indicato sul biglietto o, in alternativa, un altro biglietto di corsa semplice di seconda classe.

    Il personale di bordo può non consentire il trasporto di biciclette a bordo treno nel caso in cui il trasporto sia ritenuto pregiudizievole del servizio ferroviario.

    Scopri tutte le offerte treno+bici

    Per maggiori informazioni circa le modalità di trasporto bicicletta consultate le Condizioni di Trasporto