Twitter Facebook Linkedin

Hokusai Hiroshige Hasui. Viaggio nel Giappone che cambia

La Pinacoteca Agnelli di Torino presenta, fino al 16 febbraio 2020, la grande esposizione “Hokusai Hiroshige Hasui. Viaggio nel Giappone che cambia”.
In mostra le opere di due grandi Maestri del “Mondo Fluttuante” dell’Ottocento, Katsushika Hokusai (1760 - 1849) e Utagawa Hiroshige (1797 - 1858), insieme alle stampe moderne di Kawase Hasui (1883-1957), pittore esponente del movimento shin hanga ("nuove stampe"), che portò avanti i temi e le tecniche delle silografie policrome anche in epoca Meiji (1868-1912), nei primi decenni del Novecento.

Se sei socio CartaFRECCIA e raggiungi Torino con le Frecce o gli Intercity, puoi usufruire dell'offerta 2x1 all'ingresso per te e un accompagnatore, oppure di un ingresso singolo a prezzo ridotto.

2x1 all'ingresso anche per gli abbonati regionali Piemonte annuali o mensili, oppure ingresso ridotto con il biglietto di corsa semplice.

  • Maggiori informazioni sulla promozione

    Per usufruire della promozione è sufficiente mostrare alla biglietteria della mostra la CartaFRECCIA e il biglietto Frecce o Intercity con destinazione Torino, con data di viaggio antecedente al massimo 3 giorni la data di visita alla mostra.

    I clienti del Trasporto regionale dovranno presentare all’ingresso della mostra l'abbonamento regionale o il biglietto di corsa semplice valido il giorno stesso della visita.

  • La mostra

    Il percorso espositivo, diviso in 4 sezioni tematiche, propone attraverso una selezione di 100 straordinarie silografie dei tre maestri, Katsushika Hokusai, Utagawa Hiroshige e Kawase Hasui, un viaggio nei luoghi più suggestivi del Giappone, reali e immaginari, raccontando il mondo artistico di un paese che tra fine Ottocento e inizio Novecento subisce un’enorme trasformazione sotto l’influenza dell’Occidente. Ecco come il mondo fluttuante, reso noto dai primi due maestri, scivola dentro una società che aspira ai canoni artistici europei, e non solo, di cui Hasui è testimone. 
    I visitatori potranno vivere una esperienza completa, prima sperimentando su di sé la meraviglia e l’emozione che all’epoca dovettero provare artisti come Monet, Van Gogh, Degas, Toulouse-Lautrec di fronte alla freschezza, alla semplicità e al forte impatto delle opere di Hokusai e Hiroshige, i due straordinari paesaggisti che contribuirono a rivoluzionare il linguaggio pittorico della Parigi di fine Ottocento; e poi, vedendo l’evoluzione di quelle immagini del Mondo Fluttuante traslate in epoca moderna, attraverso l’abilità, la nostalgia e la tecnica innovativa di Hasui, per la prima volta in un confronto diretto con le opere più importanti dei pittori classici della tradizione giapponese.