Home > Treni RegionaliInformazioni utili

SELEZIONA LA TUA REGIONE

Informazioni utili



  • La rete di vendita del Trasporto Regionale

    I biglietti e gli abbonamenti si comprano nelle biglietterie, nei punti vendita convenzionati, presso le biglietterie automatiche, tramite internet, Agenzie di Viaggio, Samsung Smart TV, App Trenitalia  per smartphone e tablet e presso i circa 70.000  punti vendita dei circuiti Lis Paga di Lottomatica, Punto Servizi e in punti Sisal Pay.

    Tramite questo sito si possono acquistare biglietti elettronici di corsa semplice o abbonamenti a tariffa regionale e/o con applicazione  sovraregionale.  Potrai scegliere se stamparli (foglio A4) e portarli con te oppure, su richiesta del Personale di Trenitalia, se mostrarli tramite schermata da supporto elettronico (pc, tablet o smartphone) a condizione che sia in grado di esibire correttamente l’allegato ricevuto, incluso il codice Quick Response che raccoglie tutti i dati del tuo biglietto o abbonamento .



    Biglietterie automatiche

    Attualmente sono in funzione circa 1300 biglietterie self service che consentono l'acquisto di biglietti di corsa semplice e di abbonamento.

    Possono essere acquistati biglietti utilizzabili sia sui treni regionali sia sui treni di media e lunga percorrenza (Av, ES City, IC), e consentono di usufruire degli sconti e delle offerte commerciali in vigore.

    Per l'acquisto è previsto l'uso sia di denaro, monete e banconote sia di moneta elettronica (bancomat e carta di credito afferenti ai principali istituti di credito).

    Le biglietterie self service sono programmate per indicare puntualmente, al momento dell’acquisto del biglietto, il resto massimo erogabile.

    Durante le operazioni d'acquisto il cliente è guidato dalle indicazioni che compaiono a video

     

    Punti Vendita autorizzati
    Presso i Punti Vendita autorizzati possono essere acquistati biglietti e abbonamenti per  viaggi effettuati all’interno di una stessa regione o per  viaggi tra due o più regioni ( biglietti a tariffa con applicazione sovraregionale). Al momento per acquisti presso i Punti vendita non è possibile avere rilasciata la fattura.


  • Biglietti

    Validità

    I biglietti cartacei  possono essere utilizzati entro le ore 23:59 del giorno riportato sul biglietto stesso .La validità oraria decorre dal momento della convalida del biglietto.


    La convalida e la durata

    Il viaggio deve concludersi entro 4 ore dalla convalida, salvo eccezioni previste dalle specifiche tariffe regionali.

    I biglietti acquistati online hanno la validità di 4 ore dalla partenza del treno prescelto e non necessitano di convalida.

    Il viaggiatore che si trovi in treno allo scadere del termine di validità del biglietto può proseguire il viaggio già iniziato fino alla stazione di destinazione, senza effettuare fermate intermedie.


    La regolarizzazione a bordo treno

    In treno occorre salire con un biglietto valido per il viaggio che si vuole effettuare e convalidato. Di norma l'acquisto o la convalida dei biglietti a bordo treno può essere fatto pagando una maggiorazione ed avvisando il capotreno all’atto della salita.

    Il viaggiatore che in corso di viaggio o all'arrivo risulta essere sprovvisto dei titoli di viaggio richiesti o esibisce gli stessi scaduti di validità è assoggettato al pagamento del prezzo intero dovuto più una sanzione di euro 200,00, salvo diversa disposizione regionale. Se il pagamento è effettuato entro il 15° giorno dalla data di notifica l'importo è ridotto a euro 100,00. Se il viaggiatore si presta al pagamento immediato delle somme dovute al personale del treno la  soprattassa è ridotta a euro 50,00.

    La stessa sanzione si applica nel caso di viaggiatore in possesso di biglietto regionale on line (acquistato su questo sito e stampato dal proprio pc) che non sia in grado di presentare un valido documento di identità.

    Il viaggiatore in possesso di un biglietto non valido per il treno o il servizio che intende utilizzare (biglietto emesso per una categoria di treno diversa, viaggio fuori itinerario , ecc.) viene regolarizzato con il pagamento della differenza dovuta a prezzo intero e l'applicazione di un sovrapprezzo di 8,00 euro.

    Il viaggiatore, salvo quanto diversamente previsto nelle singole Regioni/Province Autonome, può richiedere a bordo al capotreno, all’atto della salita, l'acquisto o la convalida senza alcuna maggiorazione nei seguenti casi:

    se utilizza treni del trasporto regionale in partenza da stazioni in cui il servizio di biglietteria sia mancante o al momento non funzionante ed in cui non siano presenti punti vendita alternativi;

    se è titolare di Concessione III (ciechi ) e utilizza treni del trasporto regionale;

    se è in possesso di un biglietto da convalidare in caso di partenza da impianto in cui siano mancanti o non funzionanti le macchinette validatrici;

    se utilizza la classe superiore sui treni del trasporto regionale per mancanza di posto nella seconda classe;

    Nelle Regioni dove è stata adottata una specifica Legge Regionale per le irregolarità/abusi, si applicano, nell'ambito territoriale della Regione, gli importi delle sanzioni previste dalle singole Leggi Regionali.


     


  • Tariffe

    Tariffe regionali
    Tariffe regionali La Legge n.59/97, ("Bassanini"), ha previsto il conferimento alle Regioni della responsabilità di programmazione e finanziamento di tutti i servizi di trasporto pubblico locale per giungere ad una integrazione tra le differenti modalità di trasporto presenti nel territorio ed eliminare le sovrapposizioni e le tariffe difformi.
    In vista di tale obiettivo sono state introdotte da ogni Direzione Regionale/Provinciale di Trenitalia distinte tariffe di corsa semplice e abbonamento valide per gli spostamenti sui treni del Trasporto Regionale nell'ambito del proprio territorio, equiparabili a quelle presenti nel mercato di riferimento.

    Applicazione sovraregionale delle Tariffe regionali
    Sono costruite per ogni relazione O/D commercialmente disponibile. Si applicano per viaggi sui treni regionali che hanno origine in una regione e destinazione in un’altra; viene applicata la tariffa regionale di competenza delle singole Regioni, calcolata come combinazione delle tariffe regionali per i km percorsi nelle Regioni attraversate.


  • Interscambio Treno - Bus

    I collegamenti verso le località non servite da Trenitalia sono comunque garantiti da altre società di trasporto pubblico attraverso servizi di interscambio e integrazione treno-bus presenti nei centri più vicini a quelli raggiunti direttamente da Trenitalia.

    Seleziona la regione di tuo interesse per conoscere l’elenco delle località collegate e le informazioni (gestori, telefoni…).


  • Integrazione Tariffaria

    Per facilitare l'uso dei differenti vettori presenti nel territorio regionale/provinciale sono stati stipulati accordi che hanno istituito tariffe integrate valide per viaggiare indifferentemente sui mezzi delle diverse società che hanno aderito.


  • Treni garantiti in caso di sciopero

    Servizi essenziali in caso di sciopero (legge 12 giugno 1990, n.146)
    Nelle giornate di sciopero Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto predisposti a seguito di accordi con le Organizzazioni sindacali, ritenuti idonei dalla Commissione di Garanzia per l'attuazione della Legge 146/1990.

    Nel trasporto locale, in particolare, sono stati istituiti i servizi essenziali nelle fasce orarie di maggiore frequentazione (dalle ore 06:00 alle ore 09:00 e dalle ore 18:00 alle ore 21:00 dei giorni feriali). Sono garantiti, inoltre, alcuni treni a lunga percorrenza, nei giorni feriali e nei festivi.


  • Informativa sulla privacy in materia di protezione dei dati personali a bordo dei Treni Regionali