Home > Informazioni > Trenitalia e l'ambienteTrenitalia e l'ambiente

Trenitalia e l'ambiente

EcoFrecce

Il Frecciarossa 1000 è il primo treno al mondo costruito per viaggiare ad alta velocità ad avere una Dichiarazione Ambientale di Prodotto, basata su un’attenta Analisi del Ciclo di Vita.

Ogni dettaglio, dalle leghe leggere di cui è composto fino ai nuovi motori elettrici che lo spingono, è stato progettato per ridurre al minimo il consumo di energia: fino al 30% in meno rispetto al precedente modello di Frecciarossa. Le luci a LED con cui sono illuminate le carrozze garantiscono un risparmio energetico di oltre il 70% rispetto alle lampade utilizzate in passato. Come le più moderne auto ibride, il Frecciarossa 1000 sfrutta la frenata per recuperare energia, restituendo alla rete elettrica fino al 15% della corrente prelevata.

L’attenzione nei confronti della riciclabilità dei materiali di cui è costituito il Frecciarossa 1000 è stata massima sin dalla fase di progettazione, oltre il 20% dei materiali di cui il treno è costituito è rappresentato da materie prime riciclate. Queste materie riciclate, assieme a tutte le altre di cui il treno è composto, saranno poi a loro volta riciclabili quasi al 100%.

Anche nel pulire i treni Frecciarossa e Frecciargento Trenitalia mette grande impegno per garantire i massimi livelli di igiene, nel rispetto dell’ambiente.

La società che effettua le pulizie della flotta Frecciarossa e Frecciargento è in possesso della certificazione ambientale ISO 14001, così come tutte le aziende che le forniscono i prodotti chimici, i materiali e le apparecchiature. 
Le tecniche di pulizia utilizzate sono all’avanguardia e consentono fino al 70% di risparmio d’acqua. Gran parte dei prodotti impiegati sono in possesso del marchio di qualità ecologica Ecolabel dell'Unione europea e sono super concentrati, diluiti cioè solo al momento dell’uso, garantendo una minor produzione di rifiuti da imballaggio e minori consumi nella fasi di approvvigionamento.

Con Ticketless si risparmia la carta

Con la modalità di acquisto Ticketless, Trenitalia dà la possibilità ai propri clienti di salire a bordo senza dover stampare il biglietto cartaceo. 

Grazie ai 45 milioni di biglietti all’anno
emessi da Trenitalia in modalità Ticketless, è possibile risparmiare fino a 120 tonnellate di carta; una pila di biglietti alta una volta e mezzo il  Monte Bianco.




Utlizzo di Carta Certificata

Per la stampa dei biglietti cartacei tradizionali – pari a circa 85 milioni di tagliandi all’anno, equivalenti come superficie a circa 200 campi di calcio – Trenitalia utilizza carta certificata secondo gli standard del Forest Stewardship Council® (FSC), un’autorevole organizzazione internazionale non governativa, che assicura l’utilizzo di carta prodotta con cellulosa proveniente esclusivamente da foreste gestite in modo responsabile, o dal riciclo post-consumo.  

Anche la rivista di bordo "La Freccia" viene stampata su carta FSC.

Rapporto di sostenibilità

Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane pubblica annualmente il proprio Rapporto di Sostenibilità, un documento ricco di numeri ed informazioni con cui vengono comunicate le strategie, i progetti ed i risultati raggiunti in materia ambientale. Scopri quello che Trenitalia sta facendo, assieme alle altre società del Gruppo, per contribuire ad un futuro più sostenibile.

Certificazioni

Trenitalia è la prima grande impresa ferroviaria europea ad aver ottenuto la certificazione Qualità, Ambiente, Salute e Sicurezza sul lavoro di tutto il proprio business.

Questo Sistema di Gestione Integrato consente a Trenitalia di monitorare, valutare e migliorare le proprie performance ambientali in tutte le decine di realtà produttive presenti sul territorio nazionale.