Non sei ancora socio?
Iscriviti gratuitamente!
Da oggi CartaFRECCIA è anche carta prepagata
Log in area riservata
Hai una CartaFRECCIA provvisoria? Completa l'iscrizione

LAWRENCE FERLINGHETTI Beat generation, ribellione, poesia

Una mostra fuori dall’ordinario per ripercorrere la carriera di Lawrence Ferlinghetti - poeta, pittore, editore e militante politico americano – e per rendere omaggio a un intero movimento letterario e artistico che ha dato vita al fenomeno della Beat Generation animando, da New York a San Francisco, il panorama culturale underground americano e europeo degli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta.

Con CartaFRECCIA e il biglietto delle Frecce per Brescia o Milano, 2x1 all’ingresso del Museo di Santa Giulia 

Termini e condizioni

Per usufruire della promozione è necessario presentare alla biglietteria del Museo di Santa Giulia la propria CartaFreccia e il biglietto per le Frecce con destinazione Brescia o Milano e data di viaggio antecedente al massimo 5 giorni la visita al museo.

La mostra

Il percorso espositivo racconta anche del grande seguito che i Beats ebbero in Italia - grazie in particolare all’attività di Fernanda Pivano – tanto da diventare un fenomeno culturale, musicale e di costume molto diffuso. La mostra è quindi l'occasione per ripercorrere la storia e ricreare l'atmosfera di quegli anni attraverso materiali a stampa (prime edizioni, manifesti, volantini e oggetti), registrazioni video e audio (dal jazz ai readings) e fotografie (di autori del calibro di Robert Capa, Aldo Durazzi, Larry Keenan, Allen Ginsberg, Christopher Felver e Fred Lyon, a cui si aggiungono i bellissimi scatti ai Beat di Ettore Sottsass), molti dei quali inediti. Inoltre viene documentata la carriera pittorica di Ferlinghetti: a Santa Giulia sono esposti dipinti, fra cui il prezioso olio su tela Deux del 1950, e disegni realizzati tra gli anni Cinquanta e Duemila mai esposti in Italia prima d’ora.