Assistenza alle persone con disabilità o mobilità ridotta

Con l’entrata in vigore del Regolamento (CE) N. 1371/2007, è stata definitivamente introdotta l’accezione di «persona con disabilità» o «persona a mobilità ridotta» (PRM), definizioni equivalenti che indicano quelle persone la cui mobilità sia ridotta, nell’uso del trasporto, a causa di qualsiasi disabilità fisica (sensoriale o locomotoria, permanente o temporanea), disabilità o handicap mentale, o per qualsiasi altra causa di disabilità, o per ragioni di età, e la cui condizione richieda un’attenzione adeguata e un adattamento del servizio per rispondere alle loro specifiche esigenze. 

Il servizio di assistenza è effettuato da RFI  - Rete Ferroviaria Italiana - ed è rivolto: 
- alle persone che si muovono su sedia a rotelle per malattia o per disabilità;
- alle persone con problemi agli arti o con difficoltà di deambulazione;
- alle persone anziane;
- alle donne in gravidanza;
- ai non vedenti o con disabilità visive;
- ai non udenti o con disabilità uditive;
- alle persone con handicap mentale

Le Sale Blu RFI - Rete Ferroviaria Italiana

simbolo servizi per disabili Il punto di riferimento per tutte le esigenze di viaggio delle persone con mobilità ridotta è costituito dalle Sale Blu  RFI, che organizzano il servizio di assistenza in un circuito di stazioni abilitate. 

Come richiedere il servizio di assistenza

È possibile richiedere l’assistenza di RFI con queste modalità:
recandosi direttamente presso le Sale Blu ; 
telefonando al numero unico nazionale di RFI 199 30 30 60 rivolgendosi a Trenitalia tramite il Call Center : 199 892021 opzione 7 oppure 06/3000 per le utenze non abilitate all'199

Tempi minimi di richiesta del servizio

Il servizio va richiesto rispettando i tempi di preavviso indicati da RFI.

Viaggi internazionali

Le richieste di assistenza per viaggio internazionali hanno modalità proprie che possono essere consultate sul sito di RFI
la Freccia.tv Web radio fsnews.it