Home > Informazioni > Condizioni di trasporto > La guida del viaggiatoreIl regolamento (CE) n. 1371/2007

Regolamento (CE) 1371/2007 – diritti e obblighi dei passeggeri

Il regolamento (CE) n. 1371/2007 – diritti ed obblighi dei passeggeri - del Parlamento Europeo e del Consiglio del 23 ottobre 2007, introduce nuovi diritti ed obblighi per i passeggeri nel trasporto ferroviario, prevedendo oneri informativi a favore dei passeggeri e diritti specifici in occasione di ritardi, soppressioni di treni e mancate coincidenze.
La nuova disciplina è stata recepita nel testo delle Condizioni Generali di trasporto dei passeggeri di Trenitalia S.p.A.
Il contratto di trasporto concluso dal passeggero, di norma, è relativo all’utilizzo di un singolo treno ed è rappresentato da un titolo di viaggio che legittima ad usufruire del servizio ferroviario prescelto.
Negli specifici casi in cui Trenitalia S.p.A. intenda offrire, per i soli servizi di media e lunga percorrenza, la possibilità di concludere un unico contratto di trasporto per utilizzare due o più servizi ferroviari successivi, il passeggero può acquistare dal sistema di vendita Trenitalia un titolo di viaggio “globale”, rappresentato da uno o più biglietti legati tra loro da una numerazione sequenziale.
Ai fini dell’applicazione dei diritti e degli obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario, può pertanto essere considerato un unico viaggio quello effettuato con più treni/servizi successivi in forza di un “biglietto globale”; in tutti gli altri casi in cui il passeggero - pur se in virtù di più biglietti acquistati contestualmente - utilizza più treni/servizi ferroviari successivi, i viaggi devono essere considerati distinti e separati tra loro ed ognuno è riconducibile ad un singolo contratto di trasporto.

Il Regolamento Europeo




Consultare l’apposita sezione




Consultare l'apposita sezione




Un’assistenza particolare è rivolta alle persone con disabilità o a mobilità ridotta (1) in partenza, all’arrivo e a bordo treno.
L’assistenza a terra è garantita da RFI con le modalità e le condizioni consultabili sul sito www.rfi.it

L’assistenza a bordo treno è garantita da Trenitalia e prevede:
l’effettuazione del servizio di ristorazione al posto, se richiesto;
l’assistenza per gli spostamenti a bordo e per l’apertura della porta all’arrivo del treno, ove possibile; le informazioni necessarie per evitare i rischi derivanti dalla disabilità o difficoltà motoria nella discesa del treno.
Tuttavia il servizio di assistenza a bordo può non essere effettuato se le dimensioni del treno rendono fisicamente impossibile l’accesso o il trasporto delle persone con disabilità o a mobilità ridotta.
Inoltre, nel caso la persona con disabilità o a mobilità ridotta non sia autosufficiente, è necessario che sia accompagnata da una persona maggiorenne in grado di fornire l’assistenza necessaria.
Il rifiuto del trasporto o del servizio di assistenza oppure la necessità di una persona di accompagnamento se lo richiederai ti verranno comunicati per iscritto con le relative motivazioni entro i 5 giorni lavorativi successivi.

Per maggiori informazioni consulta la sezione dedicata su questo sito.

(1) Si intendono quelle persone che, nell’uso del trasporto, incontrano difficoltà nella mobilità, a causa di qualsiasi disabilità/handicap fisico o mentale o per ragioni di età. Possono essere comprese nella definizione se incontrano difficoltà anche temporanee nell’uso del trasporto:
- persone che si muovono su sedia a rotelle per malattia o per disabilità;- persone con problemi agli arti o con difficoltà di deambulazione;- persone anziane;- donne in gravidanza;- non vedenti o con disabilità visive;- non udenti o con disabilità uditive;- persone con handicap mentale




Puoi presentare reclami e segnalazioni:

attraverso questo sito compilando il form online per inoltrare un reclamo;utilizzando gli appositi moduli disponibili negli Uffici Assistenza alla Clientela di Trenitalia nelle principali stazioni;indirizzando le segnalazioni alle strutture regionali di Trenitalia (gli indirizzi sono pubblicati anche su questo sito - nella sezione In Regione).
Entro un mese Trenitalia provvede a fornire risposta o, se non è possibile entro tale data, ad informarti della data, nell’ambito di un periodo inferiore a tre mesi dalla data del reclamo, entro la quale puoi aspettarti una risposta.




Al fine di garantire a te e agli altri passeggeri un viaggio sicuro e tranquillo, ti invitiamo a rispettare alcuni obblighi e comportamenti durante il viaggio in treno:
Osserva e rispetta le regole e le istruzioni fornite dal personale di bordo, da quello di stazione e da ogni altra autorità amministrativa (non oltrepassare le strisce gialle sui marciapiedi, non salire o scendere in fermate non risultanti nell’orario ufficiale, non sostare nei passaggi d’intercomunicazione dei treni ecc.);
Mantieni un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri viaggiatori e verso il personale (non sporcare le vetture, abbassa la suoneria del cellulare, non usare un tono di voce troppo elevato ecc.);
Rispetta e utilizza in modo corretto gli strumenti e impianti disponibili a bordo treno (non utilizzare gli allarmi o dispositivi di emergenza presenti sui treni se non in caso di grave ed incombente pericolo ecc);
Accedi al treno con un titolo di trasporto valido e custodiscilo attentamente durante tutto il viaggio;
Non fumare;
Non utilizzare le sigarette elettroniche;
Adotta tutte le precauzioni necessarie e vigila, per quanto di tua responsabilità, alla sicurezza ed incolumità della tua persona e delle persone o degli animali e dei bagagli che sono sotto la tua custodia;
Non trasportare oggetti classificati come nocivi e pericolosi (ai sensi delle leggi e regolamenti nazionali e internazionali vigenti, come le materie ed oggetti esplosivi e infiammabili, le materie soggette ad infiammazione spontanea, tossiche, infettanti, radioattive e corrosive); 
Paga le somme richieste, comprese sovrapprezzi e penalità, al personale incaricato.










la Freccia.tv Web radio fsnews.it

Login area riservata